Open Genova interrompe la storica collaborazione con Wikimedia Italia: “gestione discutibile per la selezione ligure delle foto e trattamento irrispettoso nei nostri confronti”

Con enorme rammarico siamo costretti a rendere nota la brusca interruzione della storica collaborazione tra Open Genova e Wikimedia Italia, a causa di una sequenza di eventi che riteniamo inaccettabili da parte nostra e che, giocoforza, ci costringono a non andare oltre.

Genova e la Liguria penalizzate

Wikimedia Italia ha deciso unilateralmente (e senza informarci in qualità di storici partners locali) di far svolgere la selezione NAZIONALE delle foto liguri partecipanti al concorso dal 2018 da una giuria i cui membri sono stati scelti dal loro referente regionale. Inoltre pur facendo parte della giuria anche il medesimo referente regionale, la selezione delle foto ha riguardato anche immagini appartenenti allo stesso referente regionale ligure, con un evidente conflitto di interessi. Questo cambio repentino e la successiva gestione, ha prodotto come conseguenza il passaggio alla fase successiva di sole 4 foto della Liguria; a titolo esemplificativo rileviamo che la regione Toscana ha visto passare alla fase finale del concorso oltre 100 foto.

Sovrapposizione di competenze a Genova

Il referente ligure negli ultimi mesi si è mosso con le istituzioni locali genovesi in piena sovrapposizione con l’operato di Open Genova. Da parte nostra, come associazione abbiamo ritenuto invece di dover agire in totale allineamento con la sede centrale di Wikimedia Italia, così come sempre fatto a partire dal 2014 (l’anno in cui si è svolta la prima edizione di Wiki Loves Monuments coordinata da Open Genova). Al contrario il referente ligure non ci ha mai messo a conoscenza delle proprie attività, generando sovrapposizioni ammesse dalla stessa Wikimedia Italia ed equivoci nei rapporti con le istituzioni locali. Wikimedia Italia da parte sua, nonostante i nostri numerosi solleciti anche per iscritto, non è mai intervenuta con il suo referente per sanare la questione o trovare una modalità di collaborazione concordata tra le parti. Tutto questo ha creato all’interno del gruppo di lavoro, e più in generale di Open Genova, un sentimento di incertezza circa la gestione futura del progetto Wiki Loves Monuments e lo status di partner locale a Genova.

Nessuna risposta dal direttivo di Wikimedia Italia

A seguito di una situazione estremamente sgradevole in cui ci siamo trovati ad operare negli ultimi mesi, il nostro direttivo ha ripetutamente scritto al direttivo di Wikimedia Italia chiedendo di prendere in carico l’intera questione senza mai ottenere alcuna risposta.

In questi giorni siamo arrivati alla finale del concorso, e in noi resta ormai lontano il ricordo dello straordinario risultato di Genova dell’anno scorso ed il successivo incontro con il vice sindaco di Genova che hanno portato lustro ad entrambe le associazioni. Nonostante i buoni risultati ottenuti nelle precedenti edizioni e nonostante il direttivo e tutti gli operatori intermedi di Wikimedia Italia siano stati informati (per e-mail e telefono) delle nostre richieste di chiarimento, Wikimedia Italia ci ha sempre ignorato e non ha mai voluto rispondere né incontrarci.

Siamo anche stati eliminati, ancora una volta senza alcuna comunicazione, dalla pagina web ufficiale dei partners 2018 e questo è avvenuto pur avendo organizzato a Genova nel mese di settembre (tra le enormi difficoltà dovute alla tragedia che il 14 agosto ha colpito la nostra città) la mostra nazionale in accordo con la stessa Wikimedia Italia e pur avendo organizzato alcune Wikigite per il concorso 2018. Wikimedia Italia negli ultimi mesi ha sempre ignorato le nostre richieste ed ha continuato ad appoggiare il referente ligure, avallando di fatto l’operato sopra descritto.

Per la prima volta nella storia di Open Genova, e nonostante gli sforzi profusi, la nostra associazione è costretta a prendere una posizione di questo tipo volta a tutelare la nostra immagine ed il nostro operato nei confronti dei numerosi cittadini e fotografi genovesi che hanno partecipato al concorso e verso le istituzioni locali.

Ci auguriamo che la protesta ampiamente argomentata da parte della nostra “piccola” associazione contro il “gigante” Wikimedia Italia possa essere utile affinché in futuro vengano stabilite regole chiare per quanto riguarda la modalità di collaborazione con i partner locali, più consone al ruolo che questa associazione ricopre nel nostro paese sui temi che stanno a cuore anche a noi di Open Genova.

Abbiamo ancora molte domande senza risposte, proveremo ad ottenerle nei prossimi mesi!

Il direttivo di Associazione Open Genova

Un commentaire, RSS

  • graziella taibi

    says on:
    dicembre 1, 2018 at 6:24 pm

    ho notato con dispiacere che la Liguria e in particolare Genova è stata penalizzata in questo concorso, io come partecipante genovese mi sarei aspettata più visibilità per la nostra città, specie dopo la tragedia , sarebbe stato un contributo a fare parlare della città in modo positivo.
    A questo proposito sottoscrivo la decisione di Open Genova e mi auguro che vengano date le risposte alle richieste che sono state formulate.
    Grazie per il vosro impegno.
    Graziella Taibi

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.